Menù

Rose Rotaract Speech Event

ROSE  –  allarga la rosa delle tue possibilità!
Attraverso il Rotaract é sempre possibile sfruttare nuove opportunità di conoscenza ed ispirazione ed è su questa linea che é stato realizzato “Rose – Rotaract Speech Event“, l’evento di professionale frutto di un’ambiziosa organizzazione in interclub tra il Rotaract Club Napoli ed il Rotaract Club Napoli Sud Ovest. Progetti per il futuro? Voglia di realizzarli e necessità di modelli da seguire? Attraverso il Rose il giorno 22 dicembre presso lo Shekiná, giovani e futuri professionisti del domani hanno conosciuto personalità di spicco, diverse, ma con la stessa tenacia, motore di soddisfazioni e ingegno. Il primo a presentare la propria esperienza é stato Domenico Neto, un ragazzo di soli 21 anni; la sua giovane età non è stata certo un limite, anzi motivo di ulteriore sorpresa rispetto alle sue competenze! Developer, nonché tra gli sviluppatori della Rotarapp, agli inizi il suo talento é emerso come blogger, ha poi collaborato con agenzie di sviluppo e comunicazione per importanti multinazionali. Gli abbiamo chiesto un consiglio che potesse indirizzarci nel nostro cammino; sua profonda convinzione é quella secondo cui non scegliere sempre la strada più semplice a volte può essere la via migliore, perché gli ostacoli non sono nulla di fronte alla soddisfazione di chi riesce in ciò che ama, ed é su queste note che abbiamo imparato un’ulteriore lezione: la saggezza non sempre ha a che fare con qualcosa di anagrafico, talvolta sorge dov’è custodito il coraggio!

15823366_1372850499431927_6102681989058961525_n

Il secondo avvincente intervento ha visto come protagonista Vincenzo Luise, Dottorando in Scienze Sociali all’Università Statale di Milano; tra i fondatori dell’Italian Institute for the Future, la sua esperienza annovera importanti contributi in diversi settori; ricercatore nei settori della New Food Economy e Digital Media, non solo ha prospettato nella nostra immaginazione realtà a noi sconosciute, nell’ottica di una tecnologia dirompente frutto di dibattito e spunto di riflessione, ma ha anche portato alla nostra attenzione le sue ultime ricerche in materia di Startup, soprattutto in Italia. Anche qui quale migliore dritta dell’esperienza? Il suo consiglio é puntare certamente alla qualità perché in un modo di progetti innumerevoli e fini a se stessi, la carta vincente é sicuramente puntare a ciò che crea un’utilità concreta. Di cosa c’è bisogno? Come realizzarlo? Talvolta é nelle idee semplici che nascono i progetti più ambiziosi.

15726919_1372852352765075_6650821859910647699_n

Infine Gianni Mantellini ha chiuso in bellezza questo avvincente confronto; Team Lead in VistaJet, ambizioso traguardo dopo diversi anni di esperienza lavorativa tra Napoli e Milano. Ad un certo punto però ha sentito l’esigenza di rivoluzionare tutto! Non sempre la stabilità é l’obiettivo, talvolta si sente l’esigenza di spostare il mirino verso qualcosa di nuovo e coinvolgente; ed è così che lo scenario della sua tenacia si sposta a Malta! Dallo sviluppo software, team management, fino a Team Lead! E quando tutti gli obiettivi sembrano raggiunti l’ambizione chiede ancora nuovi spunti, ed è così che oggi si prepara a studiare per diventare pilota! Mai prendere sotto gamba i sogni, si potrebbero perdere opportunità inimmaginabili! Speriamo tutti che anche il Rose sia annoverabile tra le opportunità che un domani tutti i presenti possano ricordare; perché a volte quello che serve é solo un po’ di coraggio e la creatività di ognuno di noi può trovare il giusto palcoscenico per realizzare qualcosa di grande.

15747712_1372852556098388_7001343608424393004_n