Menù

Proroga Bando Rotastart al 20 Giugno

* Hai un’idea ?

* Non sai dove reperire fondi utili a realizzarla?

* Il Rotaract Distretto 2100 può aiutarti!

 

OGGETTO: “BANDO DI CONCORSO ROTASTART: CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER LE NEOIMPRESE”

L’imprenditorialità potrebbe essere per i giovani una via d’uscita alla persistente disoccupazione e sottoccupazione giovanile che porta con sé costi sociali ed economici.
L’impegno politico e i nuovi approcci al problema devono tener conto della rigidità del sistema creditizio e dell’eccesso di burocrazia al fine di agevolare la creazione di posti di lavoro dignitosi e produttivi. Nel complesso, a livello nazionale e regionale, ci sono agevolazioni normative e fiscali che sostengono l’imprenditoria giovanile ma l’informazione non risulta veicolata e recepita in maniera efficace. Per cambiare in meglio questa situazione e per stimolare la voglia di fare impresa, il Rotaract Distretto 2100 concede contributi a fondo perduto finalizzati a sostenere l’espansione del tessuto imprenditoriale locale.

I requisiti d’accesso sono:

  • Non essere titolari di partita iva o di società alcuna;
  • Avere un’età compresa tra i 18 ed i 30 anni;
  • Non avere un rapporto di Lavoro a tempo indeterminato.

I richiedenti dovranno rispondere a tutti i requisiti posti in domanda pena inammissibilità della domanda.

Le richieste dovranno pervenire a mezzo pec al Delegato distrettuale del distretto 2100 per l’A.R. 2017/2018 Marika Carillo: marikacarillo@legalmail.it entro e non oltre il 20 giugno 2018 con modello A debitamente compilato e completo degli allegati. Qualora la domanda non sia conforme al modello A, priva di firme autografa o dei relativi allegati sarà considerata irricevibile e quindi esclusa.

Data l’intenzione del distretto Rotaract 2100 di favorire la micro-imprenditorialità l’economia locale e l’occupazione i fattori premianti saranno i seguenti:

  • L’Iniziativa imprenditoriale
  • La realizzabilità della stessa
  • la rispondenza del profilo del proponente con l’attività.

Ad ognuno dei seguenti fattori sarà attribuito un punteggio che va dai 0 ai 10 punti. Le migliori cinque proposte poi sosterranno un colloquio orale al quale saranno attribuiti al massimo ulteriori 10 punti. Alla conclusione dell’iter di valutazione sarà premiata l’idea che avrà ottenuto il miglior punteggio.

L’iter che sarà seguito allo scadere dei termini per la presentazione delle domande è il seguente:

  • Verifica della ricevibilità delle domande;
  • Verifica della ammissibilità di quanto pervenuto;
  • Valutazione dei progetti pervenuti ed attribuzione dei relativi punteggi;
  • Pubblicazione degli esiti delle valutazioni e convocazione degli orali;
  • Valutazione dei colloqui e scelta del vincitore.

Determinata l’impresa vincitrice si provvederà poi ad erogare il contributo in due tranches ovvero 30 giugno 2018 e 10 maggio 2019. Le erogazioni potranno essere effettuate esclusivamente a seguito della verifica della costituzione dell’impresa con la presentazione dei seguenti documenti:

  • Certificato d’iscrizione alla Camera di Commercio;
  • Documentazione comprovante l’inizio dell’attività.

Detta verifica sarà espletata sia alla prima che alla seconda tranche e qualora l’impresa abbia cessato la propria attività dovrà restituire immediatamente l’intero contributo maggiorato dagli interessi legali.

In allegato la domanda da scaricare e gli allegati:

Domandadiammissione
AllegatoB_CVsoci
AllegatoD_Dichi